Otto «nomination» sono davvero troppe

IL PETROLIERE. Crudo, estenuante dramma social-avventuroso con tendenza all’epica del dispersivo Paul Thomas Anderson, che percorre l’odissea di un folle aspirante all’autodistruzione. Nella California del primo Novecento il taciturno vedovo Daniel Plainview con figlioletto al seguito diventa ricco con il petrolio, ma si scontrerà con un fanatico predicatore. Otto nomination sono decisamente troppe, Daniel Day-Lewis è tanto bravo quanto odioso.