A Ovada frutta e verdura costano meno

Gli sconfortanti dati sui prezzi dei beni acquistabili nei supermercati liguri di cui abbiamo parlato qualche giorno fa, diventano forse ancora più sconfortanti se si osservano in rapporto a quelli del vicino Piemonte: bastano 40 chilometri e, varcato il confine, come per magia, si può risparmiare su ogni genere di prodotto dal 10 al 35 per cento. Uno dei motivi di questa differenza è da imputare al fatto che la Coop detiene praticamente un monopolio in Liguria, debolmente contrastato negli ultimi tempi, da Basko e Conad che si stanno facendo spazio con grande difficoltà. Basta confrontare i prezzi di una Coop genovese con quella di Ovada per rendersi subito conto di quanto, in un mercato più liberale come quello piemontese, anche i prezzi della Coop potrebbero essere inferiori. Ma, per essere più oggettivi possibili, con la stessa lista della spesa usata nel servizio sui supermercati genovesi, siamo andati ad osservare il costo di una cinquantina di prodotti dall'ortofrutta ai detersivi all'Iper di Serravalle, al Bennet di Novi Ligure e alla già citata Coop di Ovada. Le prime grandi differenze che si possono notare riguardano i beni di prima necessità: mezzo chilo di pasta Barilla, a Genova costa 0,81 euro, alla Coop di Ovada costa 0,74 euro e al Bennet 0,65 euro cioè addirittura 16 centesimi in meno che nel capoluogo ligure. Le patate bianche costano dai 20 ai 30 centesimi in meno la chilo, mentre il riso dai 10 ai 20 centesimi in meno a confezione. Anche i prezzi di frutta e verdura alla Coop di Ovada sono nettamente inferiori rispetto a quelli di Genova: ad esempio le pere conference costano addirittura un euro in meno al chilo. Per quello che riguarda scatolame, biscotti e detersivi le Coop in Liguria e Piemonte hanno gli stessi prezzi, che sono però maggiori in media del 20% rispetto a quelli degli stessi prodotti all'Iper o al Bennet. Su prodotti per bimbi (pannolini e omogeneizzati) Bennet e Iper sono molto più convenienti della Coop, ma vendono solo confezioni maxi, con le quali però si risparmia fino al 30%. Genova batte gli ipermercati piemontesi solo sull'emmental svizzero che costa 9,80 euro al chilo e cioè un euro in meno rispetto ai prezzi della Coop di Ovada, Bennet e Iper.