«Overdose di medicine» Così è morta Erika Ortiz

«Una morte per ingestione di pillole», titola l'edizione online del giornale spagnolo El Pais che, se si guarda bene dall'usare la parola «suicidio» per ovvie ragioni di discrezione, non lascia pressoché adito al dubbio che Erika Ortiz, sorella minore di Letizia, Principessa delle Asturie, si sia tolta la vita. Secondo fonti vicine alle indagini, citate dall'autorevole quotidiano, l'autopsia ha rivelato che la 31enne cognata del futuro re di Spagna, è deceduta per aver ingerito un massiccio quantitativo di farmaci, probabilmente tranquillanti. Di fatto la polizia ha rinvenuto nella spazzatura confezioni di medicinali vuote: ansiolitici e altri psicofarmaci che le erano stati regolarmente prescritti da uno psichiatra.