«Pànsa e stàca» dei golosi tra i caruggi di Porto Venere

Si chiama «pànsa e stàca», che in dialetto vuol dire «mangia e metti in tasca», la festa enogastronomica che si svolgerà sabato 31 maggio a Porto Venere. Sarà una passerella di tutti i ristoratori, bar e negozi di prelibatezze portoveneresi. Una sorta di competizione itinerante nei caruggi dell’antico borgo, dove i visitatori saranno presi per la gola con l’invito ad assaggiare i piatti che gli esercenti metteranno in gara. Un assaggio qua e un assaggio là (a importi davvero accessibili a tutti), che permetteranno anche di fare del bene, dal momento che il ricavato di questo festival enogastronomico andrà interamente a favore della locale pubblica assistenza, la Croce Bianca di Porto Venere. Per raggiungere la località al mattino e al pomeriggio, otre ai mezzi Atc, i visitatori potranno usufruire dei battelli della «Navigazione Golfo dei Poeti» con partenza dalla passeggiata mare Morin della Spezia (partenze dalle 9.15 alle 15.30). Ritorno alle 23.