Pace quasi fatta tra Rai e Celentano

Si lavora agli ultimi dettagli, ma sarebbe ormai in dirittura d’arrivo l’accordo fra la Rai e Adriano Celentano sul festival di Sanremo. Anche se la bozza definitiva di contratto non è ancora stata spedita dal Clan a viale Mazzini. Sarebbe stata raggiunta l’intesa sulle questione più delicate: la libertà autorale e le interruzioni pubblicitarie. Si lavora alle ultime limature, relative ad aspetti formali, che saranno sottoposte allo staff dell’ex Molleggiato. Massima libertà dunque a Celentano per i suoi monologhi, pur nel rispetto delle leggi e del Codice etico della Rai, e garanzia di una prima performance senza spot, in quanto evento di carattere eccezionale (sul modello dell’intervento dello scorso anno di Roberto Benigni, che commentò da par suo l’Inno di Mameli). Quanto al compenso di Celentano - questione definita già da tempo - si parla di 300 mila euro a puntata (tanto quanto prendeva Fiorello), per un massimo di 750 mila euro.