A Pacifico la menzione speciale del Premio Lunezia

Il cantautore milanese ottiene il prestigioso riconoscimento. La premiazione avrà luogo il prossimo 25 luglio ad Aulla (Massa Carrara). E intanto in radio spopola il brano nel quale duetta con Malika Ayane

Il Premio Lunezia Menzione Speciale 2009 è stato assegnato quest'anno al cantautore milanese Gino De Crescenzo, in arte Pacifico, e al suo album «Dentro ogni casa» (pubblicato a gennaio dalla Sugar di Caterina Caselli). Pacifico riceverà il premio durante la serata del 26 luglio della XIV edizione del Premio Lunezia che si terrà il 23 Luglio a Marina di Carrara e il 25 e 26 Luglio Aulla (Massa Carrara).
«Piccoli istanti nella vita di altre persone - recita il comunicato con le motivazioni del premio -, questo è ciò che Pacifico ha inserito nel suo quarto lavoro discografico, intitolato appunto "Dentro ogni casa"». Un disco complesso e articolato dove i brani finiscono per essere «occhiate furtive, dieci finestre aperte in cui guardare». È un annotatore di particolari Pacifico, i testi delle dieci tracce del suo nuovo album sono cosparsi di immagini precise, disegnate con penna cinematografica e soprattutto con la cura del dettaglio, con la capacità di chi ha preso appunti nella mente o di chi, gli stessi appunti, è in grado di crearli dal nulla. «È come se Pacifico - spiegano gli organizzatori del Premio Lunezia - seguisse i suoi personaggi inventati in ogni mossa e poi sintetizzasse per noi le più salienti, tenendo le altre soltanto per sé.
«Ma il fatto cruciale - recita ancora la motivazione - è che nonostante la cura maniacale delle descrizioni testuali, "Dentro ogni casa" è innanzitutto un album in cui il fluire delle melodie e delle sonorità è forse ancor più importante dei testi. L'esperienza del Pacifico autore è sempre maggiore e sempre più delineata è la sua personalità. Ganci melodici quasi da pop internazionale, da grandi numeri, mai però svenduti e reiterati. Usati come piccoli appigli per l'orecchio di tutti da inserire in tessiture più scure e proprie della canzone d'autore con colori sonori suggestivi e a tratti perfino emozionanti, con la sapienza di chi sembra saperla lunga su come emozionare chi ascolta». Ai primi ascolti i brani dal maggiore impatto sono «Lento» ed il primo singolo «Tu che sei parte di me» che vanta anche la collaborazione di Gianna Nannini (che con Malika Ayane, Amedeo Pace dei Blonde Redhead e Fabrizio Gifuni è tra le guest dell'album, prodotto e arrangiato da Vittorio Cosma e Roberto Vernetti), ma subito dopo arrivano con altrettanta forza canzoni come «Nel fuoco acceso del cuore», «Sembri una foglia» e «Dove comincia tutto», tutte forti di questa capacità musical-letteraria celebrata dal Premio Lunezia di maneggiare l'arte della canzone. Uno stile sospeso e perciò elegante, tra sensazioni di pancia e di testa, tra la facilità che Pacifico ha di essere semplice senza essere banale e di essere difficile senza essere pesante.
E intanto proseguono i preparativi per il prossimo tour estivo di Pacifico, mentre in radio è in rotazione il brano «Verrà l'estate» dove Pacifico duetta con Malika Ayane, una delle migliori sorprese dell'ultima edizione del festival di Sanremo Tra le tappe più importanti del nuovo tour anche Milano (25 giugno), Camignone (BS) il 4 luglio; Spoleto (10 luglio); Santa Margherita Ligure (11 luglio) e Cassino (18 luglio).