A Paderno Dugnano vittime due studentesse

Sette stupri nel giro di dieci giorni. Tra fine novembre e inizio dicembre del 2005 Milano e la provincia piombano di nuovo nell’incubo delle violenze a sfondo sessuale. Gli ultimi casi riguardano due studentesse di 22 e 15 anni, finite a una settimana di distanza nelle mani dello stesso aggressore, probabilmente un nordafricano sui trent’anni, a Paderno Dugnano. Il primo dicembre l’uomo ha violentato un’universitaria di 22 anni dopo averla trascinata in un giardino pubblico mentre tornava a casa a piedi. Il 7 dicembre ci ha riprovato con una ragazzina di 15 anni che stava andando in palestra. All’altezza di un distributore di benzina, l’aggressore ha raggiunto la giovane e l’ha trascinata in un parcheggio isolato. Lei però è riuscita a difendersi, si è messa ad urlare richiamando l’attenzione degli inquilini di un palazzo e lo stupratore è dunque scappato.