Padova, 15enne disabile ustionato da coetanei

Un ragazzino di 15 anni, disabile al 75%, ha raccontato alla madre di
essere stato aggredito da due coetanei che, dopo avergli cosparso il volto e
l'avambraccio di liquido infiammabile, hanno acceso il fuoco. I carabinieri
stanno indagando sulla vicenda  

Padova - Appena tornata dal lavoro ha visto suo figlio con ustioni sul volto e sull'avambraccio sinistro. La madre ha chiesto spiegazioni e ha ascoltato il racconto choc: "Mi hanno colpito e cosparso di alcol e poi hanno dato fuoco al liquido infiammabile". Protagonisti di quello che sembrerebbe l'ennesimo caso di bullismo, secondo il racconto della vittima, sarebbero stati due ragazzi di scuola media di un paesino vicino a Cittadella. Il fatto sarebbe avvenuto nei giorni scorsi. La vittima, di 15 anni, sofferente di una disabilità di natura psichica e residente nel Padovano, è stata accompagnata dalla madre al pronto soccorso. Guarirà nel giro di una ventina di giorni. Il genitore ha poi sporto denuncia ai carabinieri che stanno cercando di ricostruire nel dettaglio il racconto del minore.