Via Padova Controlli nei negozi etnici: multe per 20mila euro

Controlli a tappeto sono stati eseguiti lunedì pomeriggio, dalle 12 alle 19, dai carabinieri e dai vigili in via Padova, una delle strade più multietniche della città, e dai vigili in piazza del Duomo. Quaranta militari (tra i quali 26 del nucleo radiomobile, 10 del battaglione e quattro dei Nas, il Nucleo anti sofisticazione) insieme a trenta uomini della polizia municipale hanno identificato 152 persone, 40 delle quali non avevano documenti con sé e sono state accompagnate in caserma per accertamenti. Di questi 30 sono stati denunciati perché senza documenti ma senza pendenze penali e dieci arrestati, di cui 8 per inottemperanza all’ordine del questore (perlopiù egiziani, senegalesi e giordani), un senegalese perché trovato con i documenti falsi, un marocchino per resistenza a pubblico ufficiale.
Molti gli esercizi commerciali ispezionati, soprattutto quelli di alimenti e bevande. Alla fine sono state fatte multe per circa 20mila euro, quasi tutte per inosservanza delle norme igieniche.
Per quel che riguarda la serie di controlli effettuati in Duomo dalla polizia municipale, c’è stata una particolare attenzione all’abusivismo commerciale. Dodici agenti in borghese del Nucleo centro, coordinati da un ufficiale, a partire dalle 15 hanno controllato 34 venditori ambulanti abusivi (27 senegalesi e 7 egiziani) che in piazza vendevano merce varia tra cui braccialetti, libri, mais per piccioni, occhiali, cinture, collane e elicotterini. Sono stati 34 i sequestri amministrativi effettuati (24 i sequestri noti e 10 i sequestri ignoti) per un totale di 1400 oggetti confiscati. A seguito di accertamenti due senegalesi clandestini sono stati denunciati per mancanza di documenti.
«Un’operazione importante - commenta il vice sindaco e assessore comunale alla Sicurezza Riccardo De Corato - in termini di prevenzione e sicurezza a tutela del decoro e dell'ordine della piazza simbolo di Milano».
«Dalla settimana scorsa infatti, per questi motivi - continua il vice sindaco - è attivo un presidio fisso di agenti della polizia municipale in piazza Duomo a contrasto del commercio abusivo praticato dagli ambulanti extracomunitari. Un’azione volta anche a salvaguardare i visitatori delle mostre del Comune, spesso fastidiosamente importunati dai venditori. Con queste operazioni così vogliamo lanciare loro un chiaro segnale di legalità».