Padova, rom sotto il camerino di Elton John Lui si arrabbia e la polizia li sgombera

Il cantante, arrivato a Piazzola di Brenta per un concerto, si è ritrovato alcuni rom
accampati proprio nei giardini sotto le finestre del suo camerino: quattro o cinque persone con un furgone e una bambina che girava nuda. Non si sa come siano arrivati lì: l'area era sorvegliata

Padova - Arriva Elton John e i rom devono sgomberare. Almeno a Piazzola di Brenta (Padova) dove il cantante, arrivato per un concerto, si è ritrovato alcuni rom accampati proprio nei giardini sotto le finestre del suo camerino: quattro o cinque persone con un furgone e una bambina che girava nuda. Mentre, come racconta il quotidiano locale Il Mattino di Padova, autorità e cittadini si affannano a rendere impeccabile la visita del cantante inglese nella cittadina, i nomadi hanno steso i panni proprio sotto il suo naso, provocando l'ira dello staff di sir Elton che ha apostrofato gli organizzatori: "Togliete quei panni, please".

L'area era sorvegliata Eppure, ricorda il giornale, "in vista del concerto tutta l'area era sorvegliata e chiusa al traffico fin dal primissimo pomeriggio. Nessuno, tranne le persone autorizzate, poteva accedervi". Gli agenti della Polizia locale sono subito intervenuti per far sparire carovane e stracci e l'area è ritornata sgombra come prima. Elton John, in camicia rossa di raso e giacca nera con una coloratissima fantasia floreale, ha potuto suonare all'Hydrogen Live Love Festival, per la sua unica data nel nord Italia.