Padre ammazza il figlio 19enne con una mannaia

Una lite fra padre e figlio, parole pesanti, il genitore si esaspera e inizia a colpire il ragazzo con una mannaia. È morto così ieri pomeriggio a Milano Yuri Ciurcovich, 19 anni: ucciso dal padre per un litigio. La discussione fra i due è scoppiata verso le 16.30 di ieri, nell’appartamento di via Morgantini 18 dove vive la famiglia. La madre, in quel momento, non era in casa. A quanto pare, la donna stava salendo le scale proprio al momento del litigio. Sarebbero state proprio le sue urla a mettere in allarme i vicini, che hanno chiamato il 113.
La polizia è arrivata in fretta - una volante stava passando proprio per quella via, ma Yuri era già in un lago di sangue. Il padre del ragazzo, Giuseppe, un cinquantenne incensurato, è stato fermato dalle forze dell’ordine. Successivamente è stato trasferito a Niguarda in stato di choc. A quanto pare, l’uomo aveva assunto degli psicofarmaci. Ora della vicenda si occupa il pubblico ministero Riccardo Targetti.