Un padre e un figlio tra conflitti e musica

CRAZY. Nel Canada degli anni Settanta, il giovanissimo Zachary, ultimogenito di un padre autoritario che detesta i gay, è messo subito alla gogna. Genitore e figlio sono anche divisi dalle opposte passioni musicali, l’uno stravede per le melodie di Aznavour, l’altro va matto per i Rolling Stones e i Pink Floyd. Un viaggio mistico del ragazzo a Gerusalemme riporterà la pace in famiglia. Certo meglio la colonna sonora della storia, dignitosa e lacrimevole.