Padre e figlio morti soffocati dentro cisterna

Padre e figlio sono morti in un incidente sul lavoro avvenuto a Cogollo di Tregnago (Verona). Adriano Lonardelli, infermiere in pensione di 57 anni, e il figlio Roberto 27 anni,sono rimasti soffocati mentre compivano dei lavori di manutenzione in una vasca interrata per la raccolta di acqua piovana, in un terreno di loro proprietà. Il primo ad essere colto da malore è stato il figlio, il padre sarebbe morto nel tentativo di soccorrerlo. I primi esami hanno accertato che a ucciderli sono state le esalazioni di monossido di carbonio provenienti dalla cisterna. A dare l'allarme sono state la moglie e la figlia, non vedendoli tornare a casa.