Padre Knotz, il frate che predica il Kamasutra

Il frate francescano spiega su internet che "il sesso non è noioso come i canti della Chiesa, ma l'amopre è solo tra marito e moglie". Poi insegna come "avere orgasmi paradisiaci"

I segreti della «posizione del missionario», svelati da un francescano: padre Knotz, che i fedeli del web già vorrebbero «Santo subito!».
Su Internet i devoti della sua sexy-dottrina aumentano a vista d’occhio e, in un certo senso, per il sant’uomo il processo di beatificazione è come se fosse già cominciato.
Ma cos’ha fatto di tanto prodigioso il monaco polacco Ksawery Knotz?

Se pensate a miracoli vecchio-stile (moltiplicazioni di pani e pesci, resurrezioni, guarigioni inspiegabili ecc.) siete sulla strada sbagliata. La vocazione di padre Knotz è infatti diversa, ma non meno importante sotto il profilo del raccoglimento interiore: insegnare come «fare l’amore rimanendo in letizia con Dio».
Il religioso, connazionale di Papa Wojtyla, promette «orgasmi paradisiaci» con qualche avvertenza: «Nella religione cattolica il sesso è una questione tra marito e moglie e tra una coppia sposata e Dio».
Rimane il mistero di come un ministro del Signore - faticosamente legato al voto di castità - possa essere competente in una materia così intima da dispensare consigli degni del miglior Rapporto Kinsey. Ma tra quello che fa e quello che dice (o viceversa) fra Ksawery non vede nessun conflitto di interessi; ad esempio, il capitolo «Come avere super-orgasmi che portano dritto in paradiso» è tutto un programma.

«Al contrario di ciò che si crede generalmente - sottolinea il francescano polacco esperto in «affettività matrimoniale» - la Chiesa cattolica non mette al bando i piaceri della carne». A no? «Molta gente immagina che il sesso nuziale debba essere privo di gioia, di giochi frivoli, di fantasia e di posizioni attraenti. Pensa che debba essere triste come uno dei canti di lode della Chiesa». Saranno contenti i coristi.

Ma come ha fatto padre Knotz, in questa singolare attività hard-ecumenica, a ricevere il via libera della Chiesa di Varsavia?
Il segreto del successo dell’apostolato vietato ai minori di Ksawery è nell’aver trovato un giusto equilibrio tra modernità e ortodossia ecclesiale: sì al fantasioso sesso coniugale, no all’uso dei contraccettivi e alle scappatelle fuori dal talamo matrimoniale.
Temi delicati, a cavallo tra lenzuola e fede, che hanno trasformato il francescano polacco in una celebrità, soprattutto dopo la scoperta che sul suo sito (szansaspotkania.net) si fa riferimento al «sesso esplicito» anche con l’ausilio didattico di disegni e illustrazioni.
A breve uscirà anche il libro con tanto di autorevole prefazione e del resto, a padre Knotz, i santi in paradiso non mancano. Intanto il Guardian di Londra, con tanto di articolo in prima pagina, ha già prosaicamente ribadito il titolo del futuro best-seller: «Kamasutra cattolico».
Pare che gli editori disposti a pubblicarlo siano già in pellegrinaggio verso Varsavia.