Il padre di Noemi: "Querelo l'ex fidanzato e Repubblica"

Benedetto Elio Letizia annuncia il ricorso alle vie legali contro il quotidiano e Gino Falminio per il contenuto di un'intervista. "Il racconto reso dal signor Flaminio e
relativo a mia figlia è gravemente diffamatorio, perché le
attribuisce cose mai fatte né dette né pensate"

Roma - Benedetto Elio Letizia, padre di Noemi, annuncia, in un comunicato dettato all'Ansa dal suo legale, l'avvocato Giulio Costanzo, la decisione di querelare il quotidiano Repubblica e l'ex fidanzato della figlia Gino Flaminio. Repubblica ha pubblicato un'intervista al Flaminio, nella quale il giovane dà la sua versione di come il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha conosciuto Noemi, il cui nome é venuto alla ribalta dopo che il premier partecipò, a fine aprile, alla sua festa dei 18 anni in un locale di Casoria. Secondo il Letizia, "il racconto reso dal signor Flaminio, apparso oggi sul quotidiano e relativo a mia figlia Noemi, è gravemente diffamatorio, perché le attribuisce cose mai fatte né dette né pensate".

Benedetto Elio Letizia prosegue: "Ciò che si legge è un nuovo momento di mera notorietà che il quotidiano la Repubblica, strumentalizzando, ha voluto concedere al signor Flaminio, a danno nuovamente dell'immagine di mia figlia Noemi". "Ovvio -c onclude Letizia - che il signor Flaminio, nonché il quotidiano la Repubblica, dovranno rispondere di tutto in tribunale. Abbiamo già chiesto, infatti, ai nostri legali di redigere e sporgere querela. Naturalmente saranno chiamati a rispondere anche tutti coloro che dovessero riprendere in tutto o in parte questa incredibile narrazione".