Il padre di Raffaella: "Non riesco a credere siano stati loro"

Erba – "Non riesco a credere che siano stati loro. Ma anche a sapere il nome di chi è stato non mi cambia nulla. Mia moglie, mia figlia, il mio nipotino nessuno potrà restituirmeli". Lo ha detto stamani Carlo Castagna, papà di Raffaella, marito di Paola Galli, nonno del piccolo Youssuf, massacrati la sera dell'11 dicembre scorso in via Diaz a Erba. "Spero solo che ci restituiscano presto i loro corpi - ha aggiunto - per dare loro una degna sepoltura". Carlo Castagna ha confermato quanto già detto ieri sera dal figlio Pietro: "Nessuno della nostra famiglia andrà in Tunisia per i funerali". Il fratello di Raffa aveva anche aggiunto che "ci andremo fra qualche tempo per portare un fiore sulla loro tomba".