Padre Sorge s’inventa garante

A volte ritornano. Non senza fare rumore. E così padre Bartolomeo Sorge (nella foto), protagonista di una stagione politica «movimentista» all’inizio degli anni ’90, torna in auge con l’Intesa civica popolare. «Sarà il garante politico del nostro movimento - spiega al Giornale Giancarlo Chiapello, segretario organizzativo nazionale - che cerca di coniugare le istanze della cittadinanza attiva e delle autonomie locali e la cultura del popolarismo e dei laici cristianamente ispirati ai valori della Costituzione e della Dottrina sociale della Chiesa». All’appuntamento di sabato all’Auditorium di Rieti padre Sorge sarà in prima linea, «poi tornerà nelle retrovie - assicura Chiapello - per lasciare posto ai giovani». E dove si vuole collocare il movimento? «Né a sinistra, al centro o a destra, direi in alto. Siamo un popolo in cammino».