Padre sperpera: il figlio denuncia la sala-giochi

da Lecce

Stanco di vedere il padre perdere ingenti somme di danaro giocando con macchinette videopoker, un ragazzo ha denunciato i fatti al 113 facendo sequestrare la sala giochi frequentata dal genitore. È accaduto a Lecce. Durante la telefonata, il giovane ha raccontato che nella sala giochi il padre perdeva notevoli somme di danaro, tali da mandare in forte crisi la sua famiglia. Dopo la segnalazione, gli agenti sono giunti sul posto, in via Pietro Micheli, e hanno fatto irruzione nella sala giochi «Las Vegas», sequestrando quattro videopoker, 690 euro, la documentazione contabile relativa agli incassi e quattro chiavi per il caricamento delle macchinette.