Il padre della Winehouse regala i vestiti di Amy ai fan sotto la sua casa

"Lei avrebbe voluto così", Mitch Winehouse, il padre della cantante scomparsa sabato scorso non ha dubbi: sua figlia avrebbe voluto che tutti i suoi abiti andassero ai suoi fan

"Lei avrebbe voluto così": è quanto ripeteva il padre Mitch ieri quando ha regalato alcune magliette e oggetti appartenuti ad Amy Winehouse ai fan della star 27enne riuniti sotto l’abitazione a Camden Town. "La conserverò per tutta la vita", ha commentato una signora londinese che ha ricevuto in dono una canottiera rossa. Magliette extra small per un corpo esile come quello della cantante di "Back to Black", morta sabato scorso nella sua casa a North London. Alcuni fan le hanno indossate subito: «Era il mio idolo», ha detto una 17enne al quotidiano Sun. Al papà di un 16enne sono andati un paio di occhiali da sole di Amy, ad altri ciondoli o altri cimeli. Il 60enne padre dell’artista di "Rehab", ex tassista con la passione per il jazz, ha fatto visita ieri a Camden assieme alla ex moglie Janis e al figlio Alex, come richiede il rito funebre ebraico, lo Shivà, che dura una settimana. Ha poi stupito la gente accampata fuori dall’abitazione uscendo a mani piene per distribuire gli oggetti della figlia: "Sono magliette di Amy. Lei avrebbe voluto così, che i suoi fan avessero i suoi vestiti", ha detto Mitch.