Il paesaggio come sublimazione

Secondo tempo della rassegna «Pittura d’Italia. Paesaggi veri e dell’anima» proposta a Castel Sismondo per indagare i dipinti di paesaggio inteso in senso reale o trasfigurato. Sono esposte dodici opere del maestro Piero Ruggeri, recentemente scomparso, affiancate da pezzi di Mino Ceretti, Paolo Iacchetti, Roberto Casiraghi, Piero Zuccaro, Maria Savino, Raimondo Sirotti e altri. Fino al 21 marzo, a cura di Marco Golden. Info: tel. 0422429999; www.lineadombra.it.