Paese per paese, nome per nome tutti i sindaci dei comuni minori

Si è votato anche in 92 comuni con meno di 15mila abitanti. Di quelli in provincia di Frosinone riferiamo a parte. Ecco i risultati in quelli delle altre province. Partiamo dalla provincia di Roma. Ad Agosta il sindaco è Gianfranco Massimi, che ha ottenuto il 48,9 per cento dei voti. Ad Anticoli Corrado vince Vittorio Meddi con il 57,0. A Bellegra confermato sindaco Mario Sisto Ferrante, della lista di centrodestra «Libertà, Progresso». A Campagnano Romano vince Francesco Mazzei con il 50,6. A Canale Monterano successo per Marcello Piccioni (49,9). A Canterano vince Piero Proietti («Canterano insieme per continuare»). A Casape vince Luigino Testi con il 52,1. A Castel Madama sindaco sarà Giuseppe Pino Salinetti (51,6). A Fiano Romano e a Licenza vince il centrosinistra con Tarquinio Splendori (51,7) e Giuseppe Rinaldi (51,4). A Mandela riconfermato Gaetano Sartori («Il Timone) con l’87,1. A Monteflavio si impone Lanfranco Ferrante (55,3). A Montelibretti vince Luigi Sergi, che ottiene il 37,9 per cento. A Montorio Romano Domenico Di Bartolomeo (48,5). A Morlupo vince Marco Commissari (36,9). Sarà guidata da una donna Olevano Romano , dove ha vinto Guglielmina Ranaldi, con il 55,6 per cento dei voti. A Ponzano vince Enzo De Santis (55,4) e a Riano Nicola Regano (50,0). A Rignano vince Ottavio Coletta (59,9). A Riofreddo si impone Giorgio Caffari («Rinascita riofreddana»). A Rocca di Cave quasi un plebiscito (92,8) per Antonio Scipioni (Progresso democratico). A Rocca di Papa vince l’Unione con Pasquale Boccia (59,6). A Rocca Priora invece si afferma la Casa delle libertà con il 42,9 per cento ottenuto da Franco Spoto. A Rocca Santo Stefano, sindaco è Roberto Greco, della lista di centro destra «Per crescere insieme»,. A Roccagiovine vince con il 66,8 Roberto Gianfelici («Insieme per Roccagiovine). A San Gregorio da Sassola si impone Fabrizio Garofoli (56,4). A San Polo dei Cavalieri, vince Mario Salvatori (45,9). A Subiaco il sindaco è Pierluigi Angelucci (An), già vicensindaco nella passata legislatura, che ha ottenuto il 59,7 per cento. A Tolfa vince Alessandro Battilocchio (54,7). A Trevignano Romano si impone Massimo Luciani con il 35,1. A Vallinfreda conferma per Piero Chirletti («Rinascita»). A Vivaro Romano vince Gaetano Cerini (59,4).
In provincia di Latina poker del centrodestra: a Itri conferma per Giovanni Agresti (50,2), a Norma Sergio Mancini ottiene il 56,0, a Roccasecca dei Volsci si impone l’ottantenne Orazio Balzarani mentre a Sperlonga vittoria a mani basse per Rocco Scalingi (68,0).
In provincia di Rieti, ad Ascrea successo scontato per l’unico candidato Dante D’Angeli. A Borgo Velino vince Pietro Graziani con il 59,3. A Castelnuovo di Farfa Reno Ricci (59,7). A Cittareale vince Pier Luigi Feliciangeli («Lavoro e sviluppo») con il 54,7. A Collalto Sabino Giovanni Giorgi (57,4). A Fara in Sabina si impone Vincenzo Mazzeo con il 54,3. A Fiamignano vince Carmine Rinaldi (51,3). A Monteleone Sabino si impone Angelo Paolo Marcari (59,2). A Pescorocchiano vittoria per Gianfranco Gatti con il 54,8, la cui nomina è però a rischio perché il suo sarebbe il terzo mandato. A Torricella in Sabina si impone Silvana Gentili (66,8).
In provincia di Viterbo, ad Acquapendente vince il centrosinistra con Alberto Bambini (78,3) così come ad Arlena di Castro con Nazareno Melaragni (57,6). A Bassano Romano vince il centrodestra con Luigi De Luca (47,6). A Canino vince Lina Novelli del centrosinistra (55,4). A Caprarola vince Alessandro Cuzzoli (centrodestra) con il 52,4. A Carbognano vince il centrosinistra con Lanfranco Fratoni (59,4) così come a Corchiano con Bengasi Battisti (50,4). A Fabrica di Roma e a Gallese successo del centrodestra rispettivamente con Giuseppe Palmegiani (36,4) e con Agostino Massa (55,9). A Faleria e a Lubriano successo del centrosinistra rispettivamente con Pierluigi Bianchi (52,5) e con Valentino Gasparri (78,6). A Marta vince Lucia Catanesi di «Rinnovamento» con il 31,1. A Oriolo Romano vince il centrosinistra con Italo Carones (71,3) così come a Soriano nel Cimino con Domenico Tarantino (45,2). A Tuscania si impone il centrosinistra con il risultato più basso della regione, il 29,1 strappato da Alessandro Cappelli. A Valentano si impone Raffaela Saraconi (lista civica) con il 47,9. A Vallerano vince il centrodestra con Mauro Giovannini (45,2) così come a Vasanello con Primo Paolocci (54,5) e a Vetralla con Massimo Marconi (54,1). A Vitorchiano successo netto per Gemini Ciancolini (72,7).