Un paese toscano «adotta» i colpiti dalla fatwa

Un piccolo Comune ma un gesto forte. Il Comune di Villafranca in Lunigiana, provincia di Massa di Carrara, ha conferito la cittadinanza onoraria a Carsten Justen, direttore del «Jillands-Posten» (quotidiano danese che ha pubblicato le vignette satiriche su Maometto ndr), a Jacques Lefranc, direttore di «France Soir», a Vittorio Feltri, direttore di «Libero» e ha conferito l’attestato di solidarietà ai 12 vignettisti danesi che «convinti di vivere in una società democratica e libera, si sono invece trovati coinvolti da un’isteria planetaria costruita e movimentata da un fanatismo religioso e terrorista che è nemico di tutte le libertà». Nella delibera si legge un attestato di solidarietà allo scrittore olandese che ha detto: «È sbagliato fare apologia sull’Islam, chiedere scusa, dire “ah, ci dispiace per le vignette”. Quei disegni sono il prezzo che gli islamici devono pagare per vivere in mezzo a noi. È il prezzo della libertà, perché la libertà non è gratis». «Per l’italiano Fabrizio Quattrocchi - si legge ancora nel documento approvato dal consiglio comunale - abbiamo sofferto, abbiamo condannato il terrorismo; non abbiamo lanciato una fatwa di morte a tutti i corrispondenti dell’emittente Al Jazeera. Perché siamo uomini liberi».