La paga? Ora arriva via e-mail

Grandi novità in arrivo per i medici di base e i pediatri del servizio sanitario regionale del Lazio, che, a partire da questo mese, riceveranno i cedolini degli stipendi nella propria casella di posta elettronica certificata (Pec). L’invio della busta paga via e-mail si affiancherà a quello tradizionale via posta fino alla fine dell’anno, per poi sostituirlo del tutto.
L’iniziativa è realizzata da Laziomatica e rappresenta una novità in Italia. Permetterà all’amministrazione regionale di risparmiare fino a 75mila euro l’anno di spese di stampa e spedizione, assicurando allo stesso tempo una maggiore sicurezza nell’invio. Il software utilizzato è stato interamente sviluppato da Laziomatica, che ne cura anche la manutenzione evolutiva; in futuro la stessa applicazione potrebbe essere usata per spedire via e-mail le buste paga a tutti i dipendenti della Regione Lazio. A partire da ottobre sarà inoltre possibile per i medici controllare via sms la spedizione del cedolino, oppure consultarlo direttamente sul cellulare.
«Con l’invio del cedolino elettronico - ha dichiarato Edoardo Narduzzi, amministratore unico di Laziomatica - si è messa concretamente in moto una stagione di politiche pubbliche finalizzata a utilizzare la tecnologia per semplificare la vita a cittadini e imprese, riducendo i costi amministrativi». Per il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, «inizia un percorso che porterà Laziomatica ad essere protagonista di una rivoluzione sia interna sia esterna alla Regione, con l’obiettivo di mettere in rete anche i comuni più piccoli».