«Pagata l’espulsione ma ci proveremo ancora»

Torino. La Juventus in undici contro dieci per l’espulsione di Bonera, trova il gol vittoria con Salihamidzic, al Milan non basta la doppietta di Inzaghi, ma l’uomo partita per tutti è un Alex Del Piero formato europeo, una stagione da incorniciare: ma c’è un segreto? «Sono tante le componenti che portano a questa condizione fisica - risponde Alex -. Ma una prevarica tutte le altre: io ho ancora fame». Il capitano della Juventus ha aperto le marcature e ha tenuto vivo l’attacco bianconero per tutta la gara, possibile che la nazionale non si accorga di lui? La Panini ha già stampato la sua figurina con la maglia azzurra per i prossimi europei, Donadoni invece? «Chiedetelo a lui», la risposta secca di Del Piero. Claudio Ranieri molto serio: «Il secondo posto? Questa settimana sarà fondamentale, abbiamo Parma e Atalanta, se facciamo sei punti poi ne riparliamo. Con il Milan abbiamo compiuto due imprese, pareggiare nel primo tempo e vincere nel secondo. Sui gol subiti non ci sono state nostre leggerezze ma la capacità di Bonera e di Kakà».
Ancelotti: l’espulsione di Bonera ha condizionato la partita e la punizione che determina il terzo gol non c’è. Ora la corsa per la Champions si complica. Non aver chiuso in vantaggio il primo tempo è stato un demerito nostro, il resto è stato condizionato dall’arbitraggio».