Pagato per 15 anni senza lavorare Prof condannato

Lo stipendio lo prendeva, ma al lavoro, per 15 anni, non c'è mai andato. Il professor V. G., ex assistente della Facoltà di Agraria a Palermo, è risultato perennemente assente dal 1987 al 2002. Adesso, la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti lo ha condannato a risarcire all'Università 20mila euro. Il procedimento contabile è scaturito da un esposto anonimo in cui qualcuno raccontava le gesta del ricercatore sempre assente. Qualcosa di vero doveva esserci, vista la decisione di condannarlo a risarcire almeno una parte dei 469.411 euro percepiti nei tre lustri che hanno preceduto il suo pensionamento. In sede di giudizio la Corte dei Conti ha respinto la tesi del difensore secondo cui il ricercatore sarebbe stato vittima di mobbing, ma ha ridotto la condanna da 115mila a 20mila euro riconoscendo che una gran parte della responsabilità andava imputata a chi, all'interno dell'Università, avrebbe dovuto vigilare.