È pagato dai cittadini il Monopoli azionario del presidente tycoon

Ha ragione, Filippo Penati. Il professor Giulio Sapelli, presidente di Asam, non ha mai detto in consiglio «azioni pagate troppo care». Ha detto ben di peggio. L’intero passaggio dice infatti: «Dato che si è scelto di conquistare una maggioranza strategica pagando un sovrapprezzo per la maggioranza strategica, naturalmente abbiamo delle sofferenze finanziarie. Naturalmente bisognerà rinegoziare il debito». Oh, bella! Ma non aveva detto e ripetuto, Filippo Penati, che l'operazione Asam si sarebbe ripagata da sola?
Domanda che attende risposta, come i milanesi attendono di conoscere qual è la politica dei trasporti (e se la Provincia non si occupa di trasporti, che ci sta a fare?) dell’amministrazione di via Vivaio. L’assessore Paolo Matteucci, pieno di zelo, come suo primo atto annulla la gara per il nuovo trasporto pubblico della giunta di centrodestra. Le imprese ricorrono e vincono. La Provincia che fa? Controricorre. Perderà certamente. Ma nel frattempo, per la provincia continuano a girare autobus inquinanti lungo percorsi cervellotici. Andiamo avanti? Ricorso contro il Comune per la vendita di Sea. Risultato? Lavori della linea 4 della Metropolitana bloccati. E, ancora, bastoni tra le ruote a tangenziale est esterna, Brebemi, Pedemontana. Aveva, Penati, promesso di cancellare lo sconcio del casello di Sesto San Giovanni, una sorta di tassa medievale sui pendolari? «No» a un ordine del giorno in tal senso del consigliere Lombardi, sostituito da un blando indirizzo per «studiare». Loro studiano, i pendolari pagano.
E Penati, che fa? Si diverte a usare il denaro pubblico per rastrellare azioni. Quelle di Sea, quelle di Cisa e Serenissima, che la Provincia venderà, indovinate a chi? A Serravalle, proprietà della provincia. E perché? Magari per il prolungamento della Metropolitana fino a Paullo? Macché. Per pagare il debito contratto da Asam per l’acquisto di Serravalle medesima. C’è da far girare la testa. Nel frattempo, i milanesi imbottigliati ringraziano. Filippo gioca a Monopoli.
*consigliere provinciale di Forza Italia