LE PAGELLE / Bologna

6 VIVIANO
Bersagliato dagli insulti della curva Sud per il suo passato viola e magari per il suo futuro nerazzurro.
6 ESPOSITO
Martinez lo agevola non poco, lui se la cava fino all'infortunio (31' pt Mutarelli 6,5: sua la palla per il gol di Di Vaio)
6,5 PORTANOVA
Gallina vecchia con tutto quel che ne segue:
6,5 BRITOS
Pareva lo volesse proprio la Juve: lui, mascherato, si piazza sul centro-sinistra e aiuta Rubin a controllare Krasic. Un salvataggio quasi sulla linea all'attivo (32' st Cherubin sv).
6,5 RUBIN
Torna nello stadio che è stato suo ai tempi del Toro: solito piede sinistro discreto.
6 PEREZ
Soldatino che tiene d'occhio la zona di competenza.
6 MUDIGAYI
Non è mai stato un fulmine, ma non sfigura al cospetto di chi due anni fa è stato pagato 25 milioni di euro: uno dei motivi per cui la Juve dovrebbe meditare.
6 CASARINI
Gioca gran parte del match in un ruolo non suo, ma se la cava.
6 DELLA ROCCA
Tranquillo.
8 DI VAIO
Ex di lusso: a Torino, oscurato dalla personalità di Del Piero, non era esploso. Ha due palle buone e le trasforma in gol: altro che Iaquinta.
6 MEGGIORINI
Al solito, fa legna. La porta non la vede mai, ma almeno dal punto di vista fisico prova a dare una mano a Di Vaio.
7 All. Malesani
Zero timori, si presenta a Torino con un trequartista e due attaccanti: squadra attenta e ordinata, anche se comunque leggerina.

Arbitro ROMEO 6,5
Lascia giocare.