Pagelle per i «comunali» Più soldi in base ai voti

Pace fatta fra Comune di Milano e sindacati sulle pagelline per i dipendenti pubblici. Le schede di valutazione (per molto tempo osteggiate da Cigl, Cisl, Uil e Csa) sono state definitivamente approvate. Ieri è stato firmato un accordo che fra l’altro prevede, da parte dell’amministrazione comunale, il pagamento del restante 30 per cento dei premi di produttività relativi al 2004 (in media 1.200 euro per ogni lavoratore) e l’apertura di un tavolo di trattative per la progressione in carriera degli impiegati. Dal «voto» sulle pagelline dipenderanno i futuri premi di produttività e gli scatti economici dei 16mila dipendenti. Sarà valutata anche l’attività dei vigili urbani.