Le pagelle del mare pulito promuovono Genova

Con il primo maggio inizierà ufficialmente la stagione balneare e tutto fa presagire che i tuffi saranno sicuri. L’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, l’Arpal, nel corso del mese ha effettuato i primi rilevamenti per valutare la condizione di salute del mare nostrano. I primi dati confermano un trend positivo del mar Ligure e i problemi della scorsa estate, legati alla questione delle alghe, sembrano essere solo un brutto ricordo. Specifici convegni sul problema hanno infatti appurato che la situazione della scorsa estate sia dovuta a una serie di particolari episodi assai difficilmente ripetibili. Come afferma Maria Rina Picco, direttore del dipartimento di Genova Arpal, sono solo tre le zone del capoluogo in cui gli esiti delle analisi routinarie, per ragioni diverse a quelle dell’alga, hanno dato esito negativo. Vengono così nuovamente considerate idonee le altre sei aree che la delibera regionale del mese di gennaio aveva indicato per un eventuale divieto di balneazione. Dal primo maggio sul sito www.arpal.org sarà possibile conoscere area per area le prime «pagelle» sul nostro mare.