Le pagelle, Napoli

6,5 DE SANCTIS
È battuto da Muntari ma il sinistro del ghanese si vede solo al ralenty.
6 CAMPAGNARO
Se la gioca con gli altri due su Milito e Pandev in serata così così.
6,5 CANNAVARO
Non picchia e non concede un metro.
6 GRAVA
Non deve compiere prodezze, intervento dubbio su Milito in area
6,5 ZUNIGA
Con Muntari ingaggia il duello più bello della partita e creano le occasioni più pericolose. Inizia il colombiano che gioca una mezz’ora stupefacente, l’equilibrio arriva quando il ghanese centra la traversa. Si rincorrono, si menano e alla fine si stringono la mano.
5,5 GARGANO
Spinge e spinge, poi il fiato finisce e diventa piccolo piccolo.
6 PAZIENZA
Subito fa capire che aria tira per la capolista. Dopo cinque minuti scarsi entra su Muntari e gli mette un destro sul collo, ma non è un abbraccio, è il suo piede. Si dedica con molta dedizione a Sneijder e all’inizio lo oscura.
6 ARONICA
Resta in cesta anche se Maicon si controlla da solo. Colpisce con un braccio in area un centro di Maicon.
6,5 HAMSIK
Non si vede moltissimo ma è sempre molto puntuale al centro dell’attacco quando c’è da picchiare in porta. La traversa al decimo però è tutta roba sua, gli arriva, se l’aggiusta, spara, peccato.
6 DENIS
Il colpo di reni in tuffo per l’impatto in area col pallone è una cartolina per El Pibe.
6 QUAGLIARELLA
Molto movimento, poca resa, un palo clamoroso.
6 All.: MAZZARRI
Tarantolato, trascorre il tempo a farsi blindare dal quarto uomo, tenta di provocare Mourinho, non ci riesce.