PRIMA PAGINA

Quando si dice: l’avevo detto. È sempre antipatico, eppure. «Il Giornale» aveva titolato più volte (sopra il titolo del 20 maggio scorso, prima del voto), suscitando l’ironia di molti radical chic milanesi, e a volte anche indignazione, sul come sarebbe andata a finire. Se vince Pisapia ci sarà una moschea in ogni quartiere, era più o meno il senso. Alla fine era parso una specie di slogan, di quelli che poi furono utilizzati dai sostenitori del sindaco di sinistra di Milano, all’urlo di: se vince Pisapia cade il mondo. Il mondo no, per fortuna non dipende da lui. Che Milano sarà «invasa» dalle moschee, invece, oggi è un dato di cronaca.