Pagine gialle per i bambini

Milano e i bambini. Un connubio difficile. Per renderlo più concreto, l’Actl, associazione per la cultura e il tempo libero, già editrice della guida ricreativa sui corsi proposti in città, ha pubblicato la decima edizione di «Milano dei bambini e delle mamme». Un libriccino di 230 pagine con tutti i servizi, sia pubblici che privati, legati al mondo dei piccoli, in libreria da domani a 9,90 euro. Uno strumento utile in una metropoli complicata, «che pullula di iniziative - ha detto il direttore dell’associazione Edoardo Croci ieri alla presentazione del volume -, ma su cui spesso non c’è informazione». Qualche critica la fa Nicola Iannacone, intervenuto a nome della Provincia, che insieme al Comune ha patrocinato la pubblicazione: «Si dovrebbero inserire nel titolo anche i papà» E ha aggiunto: «Milano offre poco ai bimbi. Un esempio per tutti: gli spazi di verde, pochissimi». Nel marasma della metropoli, intanto, l’Actl la sua parte la fa con la nuova guida. Compatta, pratica da sfogliare come baby-pagine gialle. O forse, prendendo spunto dalle gradevoli tonalità confetto che colorano le sezioni, si potrebbero chiamare «pagine rosa». Pardon, ha ragione anche Lei, signor Iannacone: «rosa e azzurre».