Le «pagine gialle» inglesi spingono anche i titoli Seat

Seat Pagine Gialle in evidenza ieri a Piazza Affari, dove i titoli della società hanno guadagnato il 2,04% a 0,0745 euro. Sono passati di mano 21 milioni di pezzi a fronte di una media di 112 milioni a seduta degli ultimi trenta giorni. Le quotazioni di Seat, spiegano dalle sale operative, beneficiano dei risultati della concorrente britannica Yell, protagonista di un balzo di oltre il 12% sul listino londinese. Yell ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con i ricavi in crescita del 6,2% a 468,4 milioni di sterline, per un ebitda salito dell’11,7% a 160,8 milioni, sopra le stime del mercato (148,8). In lieve calo invece l’utile netto, attestato a 46,5 milioni dal 49,6. La società ha anche annunciato di essere avviata a raggiungere i target di fine anno.