Pakistan, via la ministra «peccatrice»

Islamabad. Alla fine la signora Nilofar Bakhtiar, ministro del del Turismo pakistano, ha dovuto dimettersi. La sua colpa: una foto che aveva suscitato scandalo e che la ritraeva abbracciata al proprio istruttore di parapendio, un francese. I religiosi integralisti avevano lanciato una fatwa contro la Bakhtiar, che ancora sabato aveva affermato non non essere «per nulla preoccupata» dalla condanna fondamentalista. Due settimane fa, sempre a causa della foto, la Bakhtiar era stata privata dell’incarico di responsabile delle questioni femminili del partito al governo, la Lega musulmana (Pml-Q), che aveva giudicato «irresponsabile» il comportamento del ministro.