Pakistan, Musharraf vieta alla la maxi-marcia alla Bhutto

Dopo gli arresti domiciliari per evitare che guidasse la protesta a Rawalpindi, un altro niet del governo pachistano alla leader dell'opposizione: niente grande corteo di tre giorni da Lahore a Islamabad

Islamabad - Un portavoce del governo pachistano ha fatto sapere che la leader dell’opposizione, Benazir Bhutto, non è stata autorizzata a guidare il corteo previsto domani che da Lahore dovrebbe raggiungere Islamabad. La manifestazione, infatti, stante il vigente stato d’emergenza, non è consentita: «Tutti i cortei, manifestazioni e riunioni a sfondo politico sono vietate al momento», ha dichiarato all’Associated Press il viceministro dell’Informazione, Tariq Azim. «Quindi se lei va contro la legge, ovviamente non le sarà consentito». Bhutto, leader del Partito popolare, avrebbe dovuto partire domani dalla città orientale di Lahore diretta alla capitale Islamabad. Un viaggio di tre giorni al quale dovrebbero partecipare migliaia di suoi sostenitori.