Il paladino dei nonni difende la merendina a scuola portata da casa

L'Outlet di Serravalle (così come gli altri quattro centri italiani facenti parte della catena McArthurGlen) non conosce crisi, anzi, per quanto riguarda il bilancio del 2010. Oltre 250 milioni di fatturato (+ 5% rispetto al 2009), turismo in continua crescita (51% russi ma molti anche provenienti dalla Cina e dalla Corea del Sud) e numero di visitatori sempre costante. Insomma, parlare di trend positivo è fin riduttivo.
L'occasione per rendere pubblici questi dati, e sottolineare le iniziative collaterali organizzate dall'Outlet piemontese, è avvenuta ieri mattina a Milano presso l'hotel Sheraton Diana (in piazza Oberdan, pieno quadrilatero della moda) dove si sono riuniti tutti i vertici italiani del gruppo McArthurGlen. Oltre al manager della comunicazione Marco Semino, a snocciolare dati interessanti sull'Outlet di Serravalle è intervenuta la Centre Manager Daniela Bricola. «I dati emersi dal bilancio 2010 sono estremamente positivi, soprattutto se contestualizzati al periodo socioeconomico che stiamo vivendo - ha dichiarato - I risultati raggiunti ci fanno capire che la strada intrapresa nel 2000 è quella giusta e soprattutto smentiscono le dicerie che volevano dare un massimo di dieci anni di vita a questi centri».
Outlet però non significa solamente shopping tra i più esclusivi marchi dell'alta moda, a Serravalle infatti un aspetto molto curato è l'organizzazione di eventi collaterali che possano richiamare un gran numero di persone. Basti pensare al Festival del cioccolato dello scorso novembre, allo Shopping con gusto (nel quale sarà possibile degustare prodotti tipici liguri, piemontesi e lombardi) in programma per maggio, il Summer Night Jazz estivo e, quest'anno, anche i festeggiamenti per il decennale di attività.
L'inverno e soprattutto il mese di dicembre, però, richiamano alla mente principalmente due cose: Natale e i saldi. «A metà novembre abbiamo acceso l'albero natalizio e le numerosissime luminarie (il doppio rispetto l'anno scorso, ndr) dedicate alla festività - ha spiegato la Centre Manager Daniela Bricola - Per quanto riguarda i saldi invernali, invece, la data d'inizio è già stata fissata per mercoledì 5 gennaio».
Ultima novità in cantiere per l'Outlet piemontese è l'apertura, la prossima estate, di due nuovi blocchi, dedicati a due grandi marchi, in prossimità dello store Ferrari.