Palanca punito, Paparesta a S. Siro

È la prima volta che accade: Maurizio Mattei, designatore, finisce sul banco degli accusati per aver spedito Palanca a dirigere Juve-Parma. «Ha sbagliato nel finale» sostiene il dirigente. Dovrà fermarlo almeno 2 settimane. «Facile dirlo dopo» risponde Mattei che continua ad avercela con Rosetti e Dattilo, «ho fatto tanto per loro» lo sfogo. «Continuo a muovermi secondo le mie logiche, devo convivere con gli errori» insiste Mattei che deve agli impegni di Carraro con il Cio a Torino la mancata telefonata di primo mattino. Il designatore è sotto pressione, «dorme poco» per colpa dei suoi fischietti e nel frattempo prepara la designazione di domenica per Inter-Juventus che avrà un esito scontato. Sarà affidata a Gianluca Paparesta. Sempre Paparesta collauderà il sistema, voluto dall’Uefa, di comunicare direttamente con gli assistenti attraverso un microfono a stanghetta.