Palatino e Domus Aurea si parte con il restauro

«Oggi parliamo di Roma, di Domus Aurea, di Palatino, di Palazzo Altemps perché qualcuno si straccia le vesti e, alle ondate di indignazione, vogliamo dare risposte concrete» così ha dichiarato ieri il ministro dei Beni Culturali, Rocco Buttiglione, nel presentare a Roma a Palazzo Massimo il riassetto delle sale al pianterreno del museo, annunciando che, nell’esercizio finanziario 2006, si potrà contare complessivamente su 14 milioni 775mila euro, per completare gli interventi sul Palatino, il Foro Romano e la Domus Aurea. «La città di Roma,il più grande museo a cielo aperto - ha proseguito il ministro - reagirà così alla difficile emergenza, con l’assegnazione di risorse adeguate per risolvere i problemi». Il soprintendente archeologico di Roma, Angelo Bottini, ha poi illustrato le novità nell’area archeologica: per Palatino e Foro romano, erano già stati erogati 7,4 milioni di euro, a cui si deve aggiungere 1 milione e 600 euro dalla legge di Roma capitale. Venerdì scorso il consiglio superiore dei Beni Culturali ha dato via libera al piano delle spese ordinarie del ministero, che prevede 2 milioni di euro in più.