Il Palatino e l’Anfiteatro sono i siti più apprezzati

Sono in costante aumento i visitatori dei monumenti romani che cadono sotto la responsabilità della Soprintendenza archeologica di Roma (Sar). Secondo gli ultimi dati, nel 2003 le presenze complessive sono state 3.799.551, salite a 4.202.030 nel 2004 (con un incremento pari al 19 per cento), mentre per la prima metà di quest’anno la percentuale di crescita è già dell’8 per cento rispetto all’anno scorso. La parte del leone la fanno naturalmente Colosseo e Palatino, che insieme hanno totalizzato nell’anno passato 3.540.000 visitatori (il Colosseo è il monumento italiano più visitato in assoluto). Seguono Caracalla, la Villa dei Quintili e Metella con 253.686, un migliaio in più rispetto alle sedi espositive del Museo Nazionale Romano (Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano e Crypta). Infine, 155.294 persone hanno visitato la Domus Aurea.