Il palato scrive: «Caro Babbo Natale...»

Se sarà dolce o salato è solo questione di gusto, ciò che conta è che il Natale quest’anno sarà sicuramente goloso. Sono sempre di più i romani che, sotto l’albero, amano impachettare prelibatezze per auguri che facciano venire l’acquolina in bocca. New entry tra i regali del Natale 2009 buoni - mai come in questo caso, di nome e di fatto - per corsi di cucina o degustazioni. «Regala un corso» è lo slogan dei coupon della scuola di cucina Pepe Verde, validi per un anno e con un’ampia scelta di corsi differenti per difficoltà e tema (via Santa Caterina da Siena 46; 066790528). Esiste addirittura il capitolo «gourmet» tra le voci delle Smartbox, che contengono buoni per due persone per cene o degustazioni differenti, dai "Sapori dal mondo" alla cucina italiana in decine di locali di tutta Italia, con date da scegliere in libertà (www.smartbox.com).
Dal fare al mangiare: sono molte le soluzioni per i più pigri o coloro che non sanno aspettare e preferiscono «consumare» subito il proprio regalo. I più gettonati, forse per tradizione festaiola, sono i dolci, a partire da quelli classici del Natale opportunamente rivisitati per diventare pezzi unici. Il tipico binomio cioccolato e frutta secca trova il suo coronamento da Chocolate, che da poco più di un mese ha aperto un nuovo punto in centro (via del Gambero 6; 0669921274). Tra le proposte, un panettone di oltre un chilo interamente in cioccolato con ripieno di nocciole, senza dimenticare le «cioccomandorle», mandorle tostate e ricoperte di cioccolato bianco tenuto in infusione con aromi differenti (anguria, liquirizia, arancia, cocco). Da non dimenticare la cioccolata calda da bere in tazza da passeggio, per tenersi caldo mentre si fa shopping. Sono piccole sculture di cioccolato, con dettagli colorati - come le decorazioni di stelle alpine, comunque commestibili - gli alberi di Natale di Mondi (via Flaminia vecchia 468; 063336466). Basta fare pochi metri per entrare nel regno del Pane, il Gianfornaio, che per le feste, accanto a panettoni e pandori tradizionali, offre pani con forme ad hoc, tra alberelli e stelle comete, studiati come strenne e addobbi per la casa e la tavola (piazzale Ponte Milvio 35; 063333472).
L’appuntamento con le feste alla romana è da Colapicchioni per il Pangiall’Oro, che rivisita la ricetta del classico pangiallo, già amato dagli antichi romani: un dolce ricco, fatto con uva sultanina, miele, noci, mandorle, pinoli, nocciole, cedro candito, arancia candita, pistacchi, farina di mandorle, cioccolato fondente in gocce, cacao, uova, farina di frumento e ostia (via Tacito 76; 063215405). Sono i macarons in più gusti e colori la novità di Cristalli di Zucchero (via di Val Tellina 14; 0658230323), dove si possono gustare pure panettoni, sculture di cioccolato e praline di ogni tipo. La tradizione siciliana dei pistacchi di Bronte diventa farcitura nel panettone all’enoteca PerBacco (via Piè di Marmo 34; 0669922186). Sono ciociare, invece, le specialità dolci e salate di Erzinio (via del Plebiscito; 0669921271), dal quadratello aromatizzato alle erbe al salame di prosciutto dal sapore piccante, da formaggi di vario tipo e provenienza fino agli amaretti teneri cotti a legna.
Formaggi e salumi, ma soprattutto pasta fresca per regali «espressi» da Casoli, che tra le sue creazioni propone anche i ravioli al Barolo, per un brindisi in punta di forchetta (via Sampiero di Bastelica 31; 06270269). Per gli amanti del tè, tra oggettistica e miscele, l’appuntamento è da Tè e Cioccolato, che, come specifica il nome, si concede alcune «digressioni» dolci, dal cioccolato a mieli e confetture (via Daverio 32; 0658303300). Per chi preferisce il caffè sono diverse le soluzioni della Tazza d’Oro (via degli Orfani 84; 066789792). Vari gli indirizzi per chi non vuole rinunciare ai tipici cesti di prodotti diversi, da quelli di Castroni (via Cola di Rienzo 196; 066874383) a quelli piccoli della Bottega delle Spezie, ovviamente a base di spezie (via Luca della Robbia 20; 3478035351). Il cin-cin più originale è a base di birra, con le proposte di Off-License (via Veio 4; 0677250130). Un Natale tutto da gustare.