Palazzi al posto dell’ippodromo di San Siro

Cambiamenti in vista a San Siro. Al posto dell’Ippodromo del trotto e delle piste di allenamento, che verrebbero trasferite fuori città, potrebbero sorgere dei palazzi. Niente paura invece per l’Ippodromo del galoppo, vincolato dal 2004. È quanto ha comunicato ieri il presidente di Snai Maurizio Ughi durante l’assemblea dei soci. A dare concretezza all’annuncio il consiglio di amministrazione che ha incaricato la società Varo di verificare, insieme all’amministrazione comunale, la fattibilità del progetto sull’area di 155 ettari, del valore di 80 milioni di euro. Palazzo Marino ha accolto con favore l’annuncio, al contrario dei Verdi, che chiedono al sindaco di vincolare tutta l’area e di rinunciare la trasferimento del cavallo di Leonardo.