Palazzo Italia, Albero e Padiglione Zero, niente smantellamento

Giuseppe Sala: niente smantellamento per questi tre simboli iconici di Expo, chiusura di Expo confermata il 31 ottobre, il Bie ha le sue regole e dobbiamo rispettarle

Palazzo Italia, Albero della Vita e Padiglione Zero continueranno a "vivere" anche dopo la chiusura di Expo Milano 2015. Niente smantellamento per i tre grandi simboli dell'Esposizione Universale. A dirlo è Giuseppe Sala parlando durate la giornata dedicata proprio all'Albero della Vita. "E' nelle nostre intenzioni, ma dobbiamo lavorarci, anche i nostri soci sono d'accordo: Maroni ha lanciato l'idea del fast post una volta completato il quartiere. L'Albero rimarrà com'è oggi, Palazzo Italia anche e la mostra non viene smontata, lo stesso vale per il Padiglione Zero. Vogliamo continuare a dare vita a questi elementi iconici dell'Expo".

"Quello su cui ci stiamo orientando oggi è mettere in totale sicurezza il cantiere sul sito, congelare questi valori cercando di fare in fretta i lavori. Dobbiamo lasciare i cantieri per maggio e a giugno dedicarci solo alle pulizie, anche se credo che finiremo prima" perché, ha proseguito Sala, anche se "a malincuore, la chiusura di Expo è confermata per il 31 ottobre, di fronte a giornate di così grande flusso e entusiasmo da parte del pubblico, se si potesse anche io sarei del partito di prolungare Expo, ma è tecnicamente impossibile, il Bie ha le sue regole e dobbiamo rispettarle", inoltre "i Paesi hanno contratti con il personale che scadono, dal 2 novembre ci troveremo a lavorare per smantellare".