Palazzo a fuoco nella notte: evacuati tutti gli inquilini

Un palazzo è stato fatto evacuare nella notte tra martedì e mercoledì a Cairo Montenotte, in Valbormida, per un incendio divampato in un appartamento abitato da un uomo che è stato arrestato per incendio doloso dai carabinieri. L'emergenza è scattata intorno alle 3,30. L' inquilino, Vito Peirano, 54 anni, originario di San Vito lo Capo (Trapani), pregiudicato, sembra fosse ubriaco. Ha acceso un fornelletto a gas e non è riuscito ad impedire che il fuoco si propagasse ad un materasso della camera da letto del suo appartamento. Le fiamme, in pochissimi minuti, si sono propagate a tutto l'appartamento situato al primo piano. Il fumo ha poi invaso la tromba delle scale dell'edificio creando una situazione di pericolo per gli altri condomini.
I primi ad intervenire sono stati i carabinieri che hanno sfondato la porta di due appartamenti mettendo in salvo per primi due invalidi civili, di cui uno con la gamba amputata. I militari hanno poi soccorso 23 persone, tra queste molti anziani, terrorizzate per il fuoco che si era sprigionato dall'appartamento del cinquantaquattrenne. Per ragioni di sicurezza tutti gli abitanti del palazzo sono stati fatti evacuare dai carabinieri, coordinati dal capitano Daniele Bonazzi.