PALAZZO KOCH

I consumi delle famiglie restano al palo, con tagli che vanno a ridurre anche la spesa per gli alimentari. Ma gli italiani, costretti a fare economie anche su abbigliamento e trasporti, non rinunciano, almeno una volta ogni tanto, al ristorante. La fotografia sulle uscite delle famiglie contenuta nella relazione annuale della Banca d’Italia, elaborate in base a dati dell’Istat, è chiara: nonostante qualche timido segnale di recupero la spesa rimane debole e soprattutto è ancora lontana dai livelli pre crisi. Nel 2011 a confronto con il 2007 la spesa (a prezzi concatenati, ovvero che presentano tassi di crescita in grado di rappresentare meglio la dinamica reale delle grandezze economiche, derivando dalle serie espresse ai prezzi dell’anno precedente) risulta in diminuzione dell’1,2%.