«Palazzo Marino apra al pubblico per tutto agosto»

Tenere Palazzo Marino aperto al pubblico ad agosto. A proporlo è il presidente del Consiglio comunale, Manfredi Palmeri.
«Palazzo Marino deve poter aprire alla città anche ad agosto, con iniziative gratuite di arte, cultura e musica adeguate alla sacralità civica e alla dimensione artistica del luogo: le sale abitualmente riservate all’attività istituzionale del Consiglio comunale e della presidenza, in particolare, potranno ospitare concerti, mostre, letture pubbliche, oltre alle tradizionali visite guidate per chi rimane a Milano d’estate».
Le istituzioni, secondo Palmeri, «devono dare un segnale culturale di modernità, rispondendo non solo al maggior numero di residenti presenti a Milano ad agosto, circa 700mila nel 2007, ma anche alle crescenti opportunità derivanti dal turismo in vista dell’Expo 2015, per coglierle appieno.
Non possiamo chiedere al privato di adeguare l’offerta di beni e servizi alle mutate esigenze della città, senza intraprendere direttamente un percorso, vicino a quello di altre metropoli del mondo, che renda Milano capitale 12 mesi l’anno».
Ricordando la mozione sui tempi e orari della città, approvata in Consiglio comunale il 17 aprile scorso, Palmeri ha detto: «Non si può certamente determinare l’agenda di tutti i soggetti che operano a Milano ma, almeno, dobbiamo chiedere che i servizi più vicini al cittadino tengano conto dei nuovi orari della città. Su questi temi, che riguardano le pari opportunità e la pari dignità delle persone, il Comune può sollecitare in sede Anci e in Parlamento una nuova normativa nazionale sulla base delle best practices rilevate anche nelle altre municipalità».