Palazzo Marino Moratti: «Rimpasto entro marzo»

IN GIUNTA Possibile uscita di Ombretta Colli che andrebbe alla guida degli Arcimboldi

(...) In uscita l’assessore alle Periferie, Ombretta Colli, che andrebbe a guidare la Fondazione Arcimboldi, anche se resta da risolvere il problema dei fondi e lei ha chiesto che non si tratti di una scatola mezza vuota.
Gli assessori azzurri da sostituire sono due: oltre alla Colli, Tiziana Maiolo (che ha lasciato le Attività produttive). Ci sono poi da discutere le deleghe del Bilancio, in mano al sindaco, che potrebbe cederle a un assessore di Forza Italia (Giacomo Beretta è appunto in pole position). Giulio Gallera, attualmente capogruppo in consiglio comunale e con un’esperienza da assessore alle spalle, potrebbe andare alle Attività produttive, forte anche del credito acquisito durante l’approvazione del bilancio in consiglio, che ha imposto al gruppo una lunga maratona fino a tarda notte. Ma sono in corsa anche altri consiglieri azzurri.
Le deleghe della Colli, che in effetti non avevano mai costituito un assessorato a sé, potrebbero essere assegnate a qualche esponente di Forza Italia già presente in giunta (sono possibili diverse ipotesi). Questi movimenti, però, agitano An. Ignazio La Russa, in un incontro della settimana scorsa con la Moratti, le ha sollevato il problema, riassunto adesso dal capogruppo, Carlo Fidanza: «Se si toccano gli equilibri politici, il rimpasto deve essere una scelta collegiale».
Una decisione è attesa per la fine del mese.