Palazzo Marino premia Paola Cacianti

Paola Bulbarelli

Il premio questa volta è andato a lei, alla regina della moda di Rai Uno. Paola Cacianti, famosa giornalista televisiva, si è aggiudicata il premio Milano per la moda, istituito nel 2002 dal Comune di Milano e dalla Camera nazionale della moda.
«Come romana ho sempre avuto una certa soggezione di Milano - ha detto - perché qui si lavora sul serio. Prendere un premio che mi fa essere un po’ milanese mi dà un certo orgoglio anche se a farmi lavorare tanto ci ha già pensato la moda». Paola, elegantissima con un completo di velluto, giacca a righe argento, pantaloni neri, cappa di velluto e seta ricamata con jais, borsa gioiello con la chiusura impreziosita da una grande giada (tutto firmato da Giuliana Cella) e due fili di perle, è apparsa emozionata nonostante la grande esperienza.
Alla quinta edizione del premio, che si è svolta nelle sale di Palazzo Marino col sindaco Albertini e l’assessore Bozzetti padroni di casa, hanno partecipato i più noti stilisti. «È il segno della massima attenzione nei riguardi della moda - precisa Bozzetti - vero motore di sviluppo economico di Milano città». Sono stati consegnati anche tre premi speciali. A Bob Krieger per «la sua grande maestria fotografica che spazia dalla moda ai ritratti»; a Graziella Vigo per «il suo impegno sociale con i bambini indiani»; a Barbara Vitti per «aver fondato una figura professionale e un ruolo importante della moda». Ai quattro premiati è stato consegnato l’Ambrogino d’oro. E la Camera nazionale della moda ha consegnato un premio all’assessore Bozzetti.