A PALAZZO TURSI

«Può esistere l’uomo robot? Valore e limiti dell’intelligenza artificiale» è il tema della cerimonia di premiazione della quinta edizione del premio intitolato al professor Paolo Michele Erede, che si terrà alle 17.30 di venerdì prossimo a Palazzo Tursi, in via Garibaldi. Il premio è espressione della fondazione «Erede» che opera nel campo letterario e filosofico e sostiene e promuove iniziative atte ad approfondire e sviluppare la conoscenza in tali ambiti. L’incontro sarà aperto da Franca Erede Durst e a seguire ci saranno gli interventi del direttore del dipartimento di Filosofia dell’Università di Genova Michele Marsonet, della professoressa Olga Rossi Cassottana e del direttore della sede Rai Victor Balestreri. I premiati sono Cristina Amoretti, Simona Paravagna, Caterina Lombardo ed ex equo quarti Marco Damonte, Sanja Javor e Claudio Pestarino.