Palcoscenici di sabbia per «Mediterranea»

La kermesse di musica e teatro farà tappa nelle località di mare della regione fino al 26 luglio

Alessandra Miccinesi

Letture di poesia ed esperimenti teatrali sulle sponde del Mediterraneo, perché dal mare giungano onde portatrici di cultura e di pace. Da Cerveteri a Nettuno, passando per Santa Marinella, Ladispoli, Lavinio e Roma. In un itinerario profumato di salsedine e versi sussurrati in tante lingue, con un’ideale fusione tra Lazio e mondo, fino al 26 luglio si svolgerà la seconda edizione di «Mediterranea - Festival intercontinentale della poesia e delle arti». Una kermesse itinerante allestita su palcoscenici naturali vicini alla battigia, dove nelle notti estive si alterneranno poeti, scrittori, artisti, musicisti e ballerini legati, per origine o sensibilità, alla cultura del Mediterraneo. Promossa dall’Assessorato alle Politiche culturali della Provincia, ideata dall’associazione «Allegorein» e curata da Filippo Bettini con Renato Nicolini e Marilù Prati, il festival è stato avviato dallo spettacolo del Nobel per la Letteratura 2000, Gao Zingjian, «L’Altra Riva», alla Sapienza. E proprio nella cittadella universitaria, in piazza della Minerva, si è svolta la prima parte della rassegna, in cui era atteso anche Dario Fo, assente però per motivi di salute.
Da domani prenderà il via la seconda parte di Mediterranea. La kermesse sbarcherà ad Anzio (piazza Garibaldi), con un ricco cartellone: alle ore 21 un reading di versi del brasiliano M. Theophilo, a seguire «La guerra e il potere», siparietti teatrali di Renato Nicolini e Marilù Prati, più un concerto della chansonnier Giovanna Marini «Vi parlo dell’America». Mercoledì il festival lambirà le coste di Ladispoli per approdare nei giardini pubblici di via Firenze, dove il piatto forte della serata, tra poesie e teatro, sarà il concerto egiziano del gruppo Ons diretto dal maestro Mohamed Kamal. Giovedì e venerdì, per due mattinate, alcuni scrittori dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo parteciperanno a un incontro-confronto all’Hotel Satellite di Ostia. Venerdì sera, ore 21, rendez-vous a Cerveteri - Parco della Legnara - con la performance di Vladimir Luxuria e Anyla Kraja «My name is Silvia» di Silvia Baraldini. La sera del 24, i poeti provenienti dal porto di Ostia approderanno al molo di Santa Marinella (Porto Odescalchi) a bordo di pescherecci per partecipare al Meeting internazionale di Poesia mediterranea, per una serata colorata da installazioni dipinte dal gruppo Container. Spazio alla danza domenica 24 con «Collezione privata», coreografia ispirata ai maggiori artisti rinascimentali su musiche di Michael Nyman e Danny Elfman, a cura dell’Accademia di Danza di Roma. A Forte Sangallo, Nettuno, la sera del 25 oltre all’inaugurazione della scultura di Fiorella Corsi è prevista la performance a due voci dall’Eneide «Enea e Didone». Ne sono protagonisti Piera degli Esposti e Roberto Erlitzka. Gran finale il 26 luglio tra poesia, siparietti teatrali, e il concerto dei «Contrabbanda»: versatile banda di ottoni napoletana che eseguirà musiche di Viviani, Rota e Hendrix.
Per informazioni: 06.853709233 e info@allegorein.org.