Il Palermo interrompe 46 anni di astinenza

Torino. Il Palermo batte la Juve a Torino in campionato dopo 46 anni di astinenza e ringrazia il 18enne georgiano Mchedlidze, bravo a una decina di minuti dal termine a battere in uscita Buffon. La Juve, in dieci contro undici per tutto il secondo tempo (espulso Sissoko), ha fatto poco o nulla. Siciliani in vantaggio al 24’: punizione di Liverani dalla trequarti, respinta di Buffon, tap in vincente di Miccoli. Pareggio bianconero al 39’, grazie a una punizione dal limite di Del Piero sulla quale Amelia ha qualche colpa. Nella ripresa, poco o nulla fino al gol già descritto. \